photo: Milky way scientist
photo: Milky way scientist

All'alba di ogni nuovo giorno, ricorda a te stesso che "Qualcuno" si è preso cura di te mentre dormivi...sii cosciente che sei alla presenza del tuo Creatore; Egli ti porterà alle altezze del Suo amore...immergiti e lasciati riempire dalla Bontà, dalla Bellezza...sperimenta la Verità di te stesso: tu sei figlio amato! Sin dall'Eternità sei stato desiderato!...

ora, nella gioia di questa consapevolezza, incamminati, comincia le tue attività quotidiane nell'integrità della tua umanità. 

 

 

Il  giorno volge al suo termine,

il sole è già tramontato ed il cielo si è illuminato di stelle;

non addormentarti senza prima aver rivolto il tuo sguardo al cielo... immergiti ancora nella Bellezza, nella Bontà, ritrova te stesso nell'Amore di Colui che ti ama sin dall'eternità ed ha accompagnato ogni tuo passo. Ora addormentati nel suo tenero abbraccio, nella consapevolezza che Qualcuno veglierà su di te anche questa notte... sarà ancora lì al tuo risveglio, per sorriderti ed augurarti il suo speciale "buon giorno!".

Incontri di Medicina Antropologica ed Evangelizzazione (secondo il metodo di Haghioterapia)

Il 20 Ottobre riprenderanno i nostri incontri del venerdì sera.

Rivolti a tutti coloro che desiderano approfondire la conoscenza dell'anima spirituale dell'uomo, a chi è in ricerca di senso, ma anche a chi desidera semplicemente risollevarsi, ritrovare la pace, respirare un po' d'infinito nell'incontro col Dio vivente; spesso l'uomo vive un senso di prostrazione, depressione, infelicità semplicemente perché è disperso, vive lontano da sé, non sa chi è, da dove viene né dove sta andando, si domanda perché soffrire? perché morire? perché tanto male sulla terra? Domande che spesso restano senza risposte lasciando l'uomo solo con le sue sofferenze, ripiegato su se stesso. 

Attraverso la meditazione (cristiana), che è parte integrante dei nostri appuntamenti, lo spirito si eleva raggiungendo le altezze dell'amore, si ricongiunge alla sorgente della vita, che è Dio stesso,  portando così acqua viva laddove ferite, offese, cadute, avevano causato come piccole "paludi" interiori; la persona pian piano giunge al ritrovamento del proprio centro, ritrova le risposte alle domande esistenziali fondamentali, si riscopre integra, scorge la verità di se stessa, la bontà, la bellezza, attributi del nostro Padre celeste che, proprio in quanto tale, sono presenti anche in noi, ma che per portare l'uomo a vivere moralmente ad essere capace di scelte morali, decisioni sane, devono essere riscoperti.

Ecco perché è necessario questo movimento interiore che porta a volgere lo sguardo da tutto ciò che è negativo verso il Bene, dall'oscurità alla luce, dal senso di colpa e autodistruzione al perdono e all'amore di sè e quindi degli altri, riscoprendosi unici, irripetibili ed amati sin dall'eternità.

 

Tutti i membri della Comunità P&P (Preghiera e Parola) di Foggia saranno lieti di accogliervi ogni venerdì sera alle 20.00 presso la Sala Giubileo della Chiesa Gesù e Maria di Foggia - ingresso via Tugini. 

"Nel giorno di Pasqua Dio parla ad ogni uomo e ad ognuno invita: sii paziente con il tuo Venerdì ed il tuo Sabato Santo!

All'uomo inerme ed immobile gli dice: avrai i tuoi piedi e le tue mani; al cieco: i tuoi occhi si apriranno, e al muto apre la bocca. 

La Pasqua ci dice che con il Risorto non vi è vita senza senso, non c'è tempo perduto, e non ci sono desideri che non verranno realizzati.

La Pasqua è l'unica speranza che cammina verso l'uomo quando il mondo grida che non c'è più nulla da fare!"    Tomislav Ivančić

 

AUGURI, CHE POSSIATE INCONTRARE LA SPERANZA E LA PACE IN QUESTA PASQUA DI RISURREZIONE!

 

Korizma/Quaresima

 

 Tutti sono chiamati a fare qualcosa di speciale in Quaresima, iniziare a coltivare una parte della propria vita arando il terreno affidatogli, mettendo un nuovo seme nei propri giorni, mesi ed anni. Su tutti noi dimora la Parola di Gesù che ci invita: Il Regno di Dio è alle porte, convertitevi e credete alla Buona Novella!

La Quaresima non è il tempo della tristezza e del lutto bensì è la Primavera della Vita. Essa ci porta nuove chance, nuove possibilità, la Speranza, affinché l'uomo diventi diverso; è il tempo in cui bisogna correggere quello che ci ha fatto soffrire fino adesso, tempo di guarigione e di decisione per il bene.

La Quaresima è il Tempo nel quale l'uomo può guarire la sua anima con la disciplina nei confronti del cibo, delle bevande alcoliche, del lavoro, guarire la propria psiche ma anche il proprio corpo. Azioni queste attraverso cui l'uomo può purificare tutto il suo essere, togliere i pesi dalla coscienza, dal corpo, come anche il peso delle emozioni sbagliate, fantasie improprie, pensieri negativi e preoccupazioni inutili.

La Quaresima, che ha inizio con le ceneri, è il tempo delle grandi promesse e speranze. In questo tempo bisogna cambiare vita. In primis; rinunciare al peccato, riconoscere il peccato, perdonare coloro che ci hanno offeso e fatto del male. Poi invocare lo Spirito Santo affinché sia Lui a riempire gli spazi vuoti in noi, chiedere a Dio di guarire l'anima, il corpo e lo spirito ed iniziare a vivere in modo positivo; guardare e credere che è possibile diventare diverso, migliore, che è possibile diventare Santo, che è possibile rinunciare a tutto ed essere libero nel cuore, vedere che è possibile accettare la vita con le proprie croci, sofferenze, accettare la morte e diventare sano, Eterno ed indistruttibile. Chi vive e vivrà bene la Quaresima diventa un Cristiano maturo, credente e vero uomo.

Così la Pasqua alla fine non sarà solo la festa ed il ricordo della Resurrezione di Cristo, ma un nuovo inizio, la primavera della Vita, della salute, dell'umanità e della generosità.

 

Prof. T. Ivančić

lacoscienza.pdf
Documento Adobe Acrobat 355.6 KB